Caricamento in corso, attendere prego...

Premiato come Mediatore con la più alta produttività nella cessione del quinto nel 2017

Leggi articolo

PRESTITO CON DELEGA
Comodo e Personale

Se le tue esigenze sono molto "grandi" e hai una cessione del quinto in corso non rinnovabile allora questo è il prodotto finanziario che fa per te!

Il prestito con delegazione di pagamento in busta paga, comunemente detto "prestito delega", è regolato dall'art. 1269 del codice civile e dal D.P.R. 180 del 05.01.1950. Può essere richiesto insieme ad una cessione del quinto o nel caso in cui questa sia già in corso. Fondamentalmente è equiparabile, sia per iter di istruttoria che per documenti richiesti, ad un prestito con cessione del quinto. La differenza sostanziale consiste nella necessaria accettazione da parte del datore di lavoro. Nelle amministrazioni statali e pubbliche è quasi sempre accettata, mentre per quelle pubbliche e private solo su presenza di convenzione o per singola autorizzazione. La Fincontatto supera tale ostacolo in quanto, in qualità di mediatore, opera con diverse società finanziarie e banche. Ciò significa più convenzioni disponibili e quindi più accessibilità a questa tipologia di prestito.

  • 1

    Una seconda trattenuta.

    Il prestito con delega può essere accordato a dipendenti di aziende private, pubbliche, parapubbliche e statali.
    Per potere avere accesso ad importi anche molto elevati senza pensieri di rimborso. La trattenuta sullo stipendio viene sempre effettuata dal proprio datore di lavoro per tutto il piano di ammortamento. Tale prestito non necessita di giustificativo di spesa in quanto non finalizzato ed è richiedibile con il certificato di stipendio e un documento di identità valido. Il dipendente che intenda richiedere tale finanziamento deve ricevere, e controfirmare per ricevuta, al momento della richiesta foglio informativo, documento sulla trasparenza e informativa sul trattamento dei dati personali. Solo successivamente si può procedere alla formulazione di un preventivo.

  • 2

    Il Preventivo

    di un finanziamento con delega di pagamento è il documento che sintetizza le condizioni contrattuali ed economiche. Il preventivo riporta sempre il Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG), ovvero l'effettivo e complessivo costo su base annua del finanziamento (interessi - spese istruttoria - spese di apertura pratica - spese di incasso - spese assicurative), l'importo della rata, il periodo di rimborso, il montante lordo ed il netto ricavo dell'operazione di finanziamento. Sono anche presenti i costi assicurativi per rischio vita ed impiego a garanzia dell'Istituto erogante.

  • 3

    Procedura di richiesta

    La procedura per richiedere un Prestito con Delega (deleghe di pagamento o doppio quinto) si sintetizza in 5 passaggi:

    1. Richiesta, alla propria amministrazione, del Certificato di Stipendio o del modulo di Dichiarazione di Servizio (per i soli dipendenti pubblici) che garantisce sulla tipologia di contratto e sull'importo retributivo del richiedente.
    2. Raccolta della documentazione da allegare al contratto che consiste in: ultima o ultime due buste paga ricevute, un documento d'identità valido e codice fiscale del richiedente.
    3. Compilazione e firma della documentazione precontrattuale, ovvero l'IEBCC (Informazioni Europee di Base sul Credito al Consumo) o SECCI (Standard European Consumer Credit Information).
    4. Riscontro delle condizioni preventivate e firma del contratto.
    5. Richiesta e ricezione da parte dell'ente o azienda dell'Atto di Benestare che, spedito mediante raccomandata unitamente al contratto, deve essere restituito controfirmato dal datore di lavoro per garantire l'impegno dello stesso a trattenere la rata dallo stipendio ed effettuare il pagamento.